Quando la fotografia diventa performance: Francesca Tilio